Tour dei chiostri della città di Viterbo

Tour dei chiostri della città di Viterbo

 Vi appassiona la storia? Siete amanti dell’architettura? Allora non potete perdervi il bellissimo tour dei chiostri di Viterbo. Ce ne sono davvero tanti, ognuno con caratteristiche proprie. Ciò che li accomuna è il senso di pace e di serenità che vi si respira passeggiando all’interno; una delizia per gli occhi e per la mente.

  1. Chiostro di Santa Maria in Gradi: probabilmente uno dei più noti in città e non solo, dato che è inserito nel complesso dove ha sede l’università della Tuscia. Il suggestivo chiostro medievale è sorretto da centosessanta colonnine di marmo bianco. Ben visibili gli stemmi della città di Viterbo con il leone e la palma.
  2. Chiostro di Santa Maria del Paradiso: dopo aver visitato la chiesa approfittate per godervi il bellissimo chiostro. Realizzato nel XII secolo è molto grande, di forma quadrata, ed è arrivato ai nostri giorni ben conservato. Nelle sue linee ricorda lo stile di Palazzo Papale.
  3. Chiostri di Santa Maria della Quercia: nell’incantevole Santuario di Santa Maria della Quercia troverete ben due chiostri. Il primo, chiamato della cisterna poiché in passato serviva proprio per raccogliere acqua piovana, risale al 1400. Di straordinaria bellezza, è incorniciato da 6 gruppi di arcate nei lati e maggiori e 5 in quelli minori. A questo se ne è aggiunto, successivamente, un secondo più grande. Adornato da fiori e piante, al centro si trova una bella fontana.
  4. Chiostro della Santissima Trinità: il bellissimo chiostro rinascimentale ha in realtà origini antiche. Realizzato nel XIII fu poi completamente modificato nel 1500. Gli affreschi che decorano pareti e lunette del chiostro sono andati incontro ad un intervento di restauro.
  5. Chiostro di Santa Maria della Verità: costruito in pieno stile gotico si presenta su una base a pianta quadrata. Il suggestivo chiostro risale al secolo XIII, mentre il pozzo al centro è datato 1536. La visita del chiostro è arricchita dalla presenza di numerosi sarcofagi esposti sotto al porticato.
  6. Chiostro di Santa Maria Nuova: definito “chiostro longobardo” è probabilmente uno dei più antichi della città. Per anni rimasto nascosto, è stato scoperto e valorizzato solamente a partire dagli anni ’80. Si presenta di forma rettangolare, e la parte più antica è quella addossata alla chiesa.

 

 

Altro dal sito...

Itinerario fontane (dal sacrario a piazza della Rocca)

Tre bellissime fontane in 500 metri Nel suggestivo centro storico di Viterbo scoprirete che si trovano un numero impressionante …

Domenica 14 Ottobre al Museo della Ceramica “Ladri di Biciclette”

Domenica 14 Ottobre ore 17:00 “Museo della Ceramica” a Palazzo Brugiotti – Viterbo Cinema nelle biblioteche …

Piazza del Plebiscito

Nota tra i viterbesi come piazza del Comune, questo luogo rappresenta il centro politico ed amministrativo della città di …