Torre dell’Ordine Teutonico di Monterazzano

Torre dell’Ordine Teutonico di Monterazzano

A circa 10 minuti dal centro di Viterbo si trova la caratteristica Torre dell’Ordine Teutonico. Uno degli edifici meglio conservati di tutta Italia, rappresenta un elemento importante per studiare la storia di questo ordine religioso. Prima di essere costretto ad abbandonare la maggior parte del patrimonio italiano, tra il 1470 e il 1526, l’Ordine Teutonico possedeva in Italia un gran numero di chiese, siti fortificati e masserie.

La Torre di Monterazzano, realizzata in pietra locale, dai suoi 15 metri di altezza domina un paesaggio rurale che sembra lontano molti chilometri dal centro della vita cittadina; in realtà la vicinanza con la città e la posizione strategica, lungo la traiettoria che portava a Tuscania e a Montefiascone, rendeva il luogo perfetto per gli scopi dell’Ordine Teutonico. L’Ordine Teutonico o, nella sua definizione completa, Ordine dei Fratelli della Casa Ospitaliera di Santa Maria dei Teutonici in Gerusalemme era un antico ordine monastico-militare e ospedaliero sorto in Terrasanta all’epoca della terza Crociata, ad opera di alcuni tedeschi, per assistere i pellegrini provenienti dalla Germania.

Monterazzano divenne un presidio dell’Ordine, considerato che i Papi spesso si spostavano fra Roma, Viterbo e Montefiascone. Un luogo lontano dal fulcro della città, ma in posizione strategica.

Secondo le ricostruzioni storiche, attorno alla Torre, si trovavano altre costruzioni usate dall’Ordine; nel corso del tempo; queste strutture, dopo esser state abbandonate dalla congregazione religiosa, sono state trasformate in casolari di campagna.

La Torre a pianta circolare, risalente alla fine del 1200, ha subito i segni del tempo ma risulta ancora uno spettacolo suggestivo da ammirare. All’interno è divisa in quattro piani e, secondo gli studiosi, in origine vi si poteva accedere solo attraverso un ponte levatoio.

 

Altro dal sito...

I dolci di Carnevale: le Castagnole

C’è chi le chiama Castagnole, chi Struffoli (o Strufoli), in ogni caso il dolcetto in questione è sempre lo stesso: …

Agenda

Gennaio 2018 Aprile 2018 Maggio 2018 Giugno 2018 Luglio 2018 Agosto 2018 Mercoledì 1 – Stagione Teatrale Ferento “La …

23 Dicembre – Concerto di Natale 2018

Domenica 23 Dicembre ore 21:00, Teatro dell’Unione Torna il grande concerto di Natale dell’Ensemble vocale Il Contrappunto …

Ricami di ago e merletto ispirati a Santa Rosa

Sabato 1 settembre l’associazione “Fusi con arte”, con il patrocinio dei comuni di Viterbo e Vitorchiano e …

Donna è vita

Stop anoressia e bulimia. Uniti per la salute del corpo e dell’anima Sabato 5 Maggio, Sala Regia  – Comune di …

Spettacolo Dervisci Sufiu Tannoura Dance

A Viterbo tornano i Dervisci Spettacolo esclusivo a Prato Giardino domenica 9 settembre. Tutte le informazioni A Viterbo …

Viterbo medievale tra antichi palazzi e famiglie influenti

Domenica dalle ore 10:30 alle 13:30 Il fascino del quartiere Medioevale, in una visita guidata per tutta la famiglia. Appuntamento …

Festival Fita – Dante all’Inferno, parodia di uno strano viaggio

23° Premio della città di Viterbo – 2° Memorial Francesco Mencaroni Domenica 18 Novembre ore 18:00 Dante all’Inferno, …

Villa Lante e il suo splendido giardino

Villa Lante e il suo splendido giardino italiano a sorpesa manieristico (XVI secolo)😍 Se non l’avete ancora …