Piazza del Plebiscito

Piazza del Plebiscito

Nota tra i viterbesi come piazza del Comune, questo luogo rappresenta il centro politico ed amministrativo della città di Viterbo. Sulla grande piazza del Plebiscito si affacciano gli uffici del Comune e della Prefettura.

Ma lo scenario che si presenta oggi agli occhi dei visitatori non è stato sempre così, fino alla prima metà del XIII secolo questa zona non presentava costruzioni, ma solamente un grande prato verde. L’unica edificazione presente era la chiesa di Sant’Angelo in Spatha, che aveva di fronte il cimitero.

Secondo le fonti storiche nel 1264 iniziò la costruzione del palazzo del Podestà, proprio dove sorgeva il vecchio cimitero. Di fronte al palazzo del Podestà venne realizzato il primo palazzo dei Priori (oggi sede della Prefettura).

La piazza iniziò rapidamente a cambiare volto, il verde dei prati lasciò spazio a costruzioni alte ed eleganti. Nel 1470, inoltre, venne edificato un nuovo palazzo (Palazzo dei Priori, oggi sede del Comune) che avrebbe determinato la chiusura della piazza verso la Valle di Faul.

Ben presto piazza del Plebiscito divenne la sede delle principali istituzioni della città, punto nevralgico del potere politico ed economico. Per creare un collegamento con l’ingresso sud di Viterbo, Porta Romana, e con piazza Fontana Grande, fu aperto da papa Paolo III un varco, creando la via Farnesia (oggi via Cavour). In quella occasione venne in parte demolito un palazzo preesistente. La porzione rimanente di quell’edificio fu ristrutturata e destinata ad ospitare le vecchie carceri fino al 1842.

Arrivando a piazza del Plebiscito potrete ammirare il Palazzo dei Priori, visitabile anche all’interno, ed il suggestivo cortile che si affaccia sulla Valle di Faul. Non dimenticate di visitare anche l’antica chiesa di Sant’Angelo in Spatha; fuori troverete una riproduzione fedele del sarcofago della Bella Galiana.

Occhi puntati, infine, accanto al palazzo del Podestà dove si erge l’incantevole Torre dell’Orologio.

 

Altro dal sito...

I Tesori di Tutankhamon, la tomba, il corredo

Lo spirito di Tutankhamon a Viterbo, una mostra sul grande faraone a Palazzo dei Papi Una mostra, con fantastiche repliche, …

Teatro Caffeina – Concerto

Sabato 2 Febbraio ore 20.00 CONCERTO PER SANDRO PENNA di Pino Strabioli e Elio Pecora Regia Pino Strabioli Con Pino Strabioli, …

Il Magico Zecchino d’Oro

sabato 7 aprile ore 18.00 A teatro in famiglia Fondazione Aida presenta Per i suoi primi 60 anni lo Zecchino d’oro si regala …

Percorso e Mostra di pittura di Salcini

Realizzato dall’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Viterbo e Provincia, Domenica 16 …

Mostra e presentazione Fanzine “Bullicame” di Carlo Panza

Sabato 9 marzo ore 17:30 Bullicame Sorgente di acqua solfureo-solfato-bicarbonato-alcalino-terrosa-fluorata alla temperatura …

Viterbo Città della Ceramica.

Viterbo Città della Ceramica Passato, presente e futuro di una grande tradizione Giovedì 13 Dicembre ore 9:30 Sala Regia …

ARTES MECHANICAE – Le macchine sceniche dal ‘400 ad oggi

fino al 26 maggio al Foyer del Teatro dell’Unione   Mostra di modelli di macchine sceniche progettate dai grandi architetti …

Aperture Straordinarie Villa Lante a Dicembre

Continua anche a Dicembre l’appuntamento con i SABATO A VILLA LANTE. Di seguito il calendario aperture: SABATO 1 DICEMBRE …

Tra le meraviglie di Viterbo, visita guidata alle chiese

Domenica dalle ore 16:30 alle ore 19:30 Viterbo tra le sue bellezze e colori e profumi degli allestimenti floreali di San …