Le Porte di Viterbo: da Porta Fiorita a Porta del Pianoscarano

Le Porte di Viterbo: da Porta Fiorita a Porta del Pianoscarano

L’imponente cinta muraria, che protegge da secoli il centro di Viterbo, è caratterizzata, in molti punti, dalla presenza di porte che ancora oggi rappresentano il collegamento fra la parte più antica del centro ed i nuovi quartieri.

Una delle porte più antiche che potrete vedere a Viterbo è Porta Fiorita. A pochi metri da Porta San Pietro, merita una visita per la bellissima cornice in cui è incastonata. Si apre in una rientranza delle mura cittadine e risulta rialzata da alcuni gradini rispetto alla strada. Chiusa nel XV secolo è stata sottoposta a lavori di restauro e, successivamente, riaperta nel 1985.

Da Porta Fiorita potrete raggiungere in pochi minuti a piedi una seconda porta, quella del Pianoscarano o del Carmine. Potrete costeggiare le mura cittadine sul lato esterno, così da poterle osservare meglio, oppure decidere di addentrarvi nel quartiere antico del Pianoscarano tra stradine e case in pietra. Arrivando alla Porta di Pianoscarano (o del Carmine) trascorrete qualche istante ad osservare questa antica costruzione. Datata intorno al 1148, e protagonista nei secoli di numerose vicende storiche, più volte la porta ha salvato i viterbesi dagli attacchi dei nemici. Nei casi di maggiore pericolo l’ingresso fu – addirittura – murato l’ingresso per rendere il centro urbano più sicuro.

 

Altro dal sito...

Festival Barocco – 6 Settembre

Concerto Giovedì 6 settembre 20:30   Viterbo, Chiesa di S. Silvestro FRANCE 1658-2008 LUCILE BOULANGER       Viola …

SABATO A VILLA LANTE

Nuovo mese, nuovo calendario! Ecco le aperture di luglio: SABATO 7 LUGLIO – apertura della Palazzina Gambara e della …

Bianca style – Sabato 25 Agosto presso il Castello di Montecalvello

Sabato 25 Agosto presso il Castello di Montecalvello si terrà “Bianco Style” con la collaborazione della Pro …