Itinerario storia e gastronomia: da Porta Romana a via Saffi

Itinerario storia e gastronomia: da Porta Romana a via Saffi

Entrando nel cuore di Viterbo da Porta Romana, una delle tante porte che si aprono nelle antiche mura cittadine, potrete godere di un tour fra storia e gastronomia. Superata Porta Romana la strada inizia a scendere, percorrendo la lunga discesa potrete già osservare lo stampo di una città dalla lunga storia. Ovunque troverete tracce del passato, vie e scorci dal tono medievale, decorazioni di altri tempi e luoghi belli da vivere.

Arriverete presto in una piazza dove troverete una meravigliosa fontana, vi trovate a piazza Fontana grande. Considerata una delle più belle fontane di Viterbo, è rialzata rispetto al livello stradale da diversi gradini. Le decorazioni che la caratterizzano spaziano dallo stile romanico a quello gotico.

Proseguendo nella passeggiata entrate nel vivo della vita locale degustando prodotti tipici. Avrete l’imbarazzo della scelta tra ristoranti e pizzerie, ma se preferite un pasto veloce allora non potete perdere i panini, a base di salumi e formaggi della Tuscia, o pietanze fresche e già pronte solo da gustare che troverete nei piccoli negozi di alimentari. Entrando potrete respirare i profumi dei cibi genuini di un tempo che vi ricorderanno – senza dubbio – la vostra infanzia. Gli anni in questi luoghi sembrano non passare mai e troverete tante delizie (anche da regalare ad amici e parenti), souvenir locali come il miele, le nocciole dei Monti Cimini, l’olio extravergine di oliva, i funghi e le castagne. Per un pasto davvero particolare potrete provare la porchetta, soprattutto quella storica di Bagnaia (frazione di Viterbo).

Continuando la discesa Verso via Cavour, che da Porta Romana arriva a piazza del Plebiscito, vi consigliamo di non perdere la visita al caratteristico Museo della ceramica che ospita circa 200 reperti medioevali e rinascimentali.

Dopo la visita al museo guardate in direzione di via Saffi, troverete ad accogliervi uno dei monumenti più caratteristi della città: Casa Poscia. Dal punto di vista architettonico Casa Poscia rappresenta un piccolo gioiello, nella casa è visibile uno dei più caratteristici e meglio conservati profferli della città. Il profferlo è una particolare costruzione che vede la casa arricchita da una scala esterna sporgente, realizzata con l’idea di proteggere ciò che si trova nella parte sottostante (prevalentemente attività commerciali).