Itinerario storia e gastronomia: da Porta Romana a via Saffi

Itinerario storia e gastronomia: da Porta Romana a via Saffi

Entrando nel cuore di Viterbo da Porta Romana, una delle tante porte che si aprono nelle antiche mura cittadine, potrete godere di un tour fra storia e gastronomia. Superata Porta Romana la strada inizia a scendere, percorrendo la lunga discesa potrete già osservare lo stampo di una città dalla lunga storia. Ovunque troverete tracce del passato, vie e scorci dal tono medievale, decorazioni di altri tempi e luoghi belli da vivere.

Arriverete presto in una piazza dove troverete una meravigliosa fontana, vi trovate a piazza Fontana grande. Considerata una delle più belle fontane di Viterbo, è rialzata rispetto al livello stradale da diversi gradini. Le decorazioni che la caratterizzano spaziano dallo stile romanico a quello gotico.

Proseguendo nella passeggiata entrate nel vivo della vita locale degustando prodotti tipici. Avrete l’imbarazzo della scelta tra ristoranti e pizzerie, ma se preferite un pasto veloce allora non potete perdere i panini, a base di salumi e formaggi della Tuscia, o pietanze fresche e già pronte solo da gustare che troverete nei piccoli negozi di alimentari. Entrando potrete respirare i profumi dei cibi genuini di un tempo che vi ricorderanno – senza dubbio – la vostra infanzia. Gli anni in questi luoghi sembrano non passare mai e troverete tante delizie (anche da regalare ad amici e parenti), souvenir locali come il miele, le nocciole dei Monti Cimini, l’olio extravergine di oliva, i funghi e le castagne. Per un pasto davvero particolare potrete provare la porchetta, soprattutto quella storica di Bagnaia (frazione di Viterbo).

Continuando la discesa Verso via Cavour, che da Porta Romana arriva a piazza del Plebiscito, vi consigliamo di non perdere la visita al caratteristico Museo della ceramica che ospita circa 200 reperti medioevali e rinascimentali.

Dopo la visita al museo guardate in direzione di via Saffi, troverete ad accogliervi uno dei monumenti più caratteristi della città: Casa Poscia. Dal punto di vista architettonico Casa Poscia rappresenta un piccolo gioiello, nella casa è visibile uno dei più caratteristici e meglio conservati profferli della città. Il profferlo è una particolare costruzione che vede la casa arricchita da una scala esterna sporgente, realizzata con l’idea di proteggere ciò che si trova nella parte sottostante (prevalentemente attività commerciali).

Altro dal sito...

Giovedì 22 novembre – Ore 21 – Solo per un maledetto ritardo

Teatro Libreria Bistrot Caffeina via Cavour 9, Viterbo Giovedì 22 novembre – Ore 21 Solo per un maledetto ritardo …

“Meno male che è Natale”, spettacolo per bambini

“Meno male che è Natale”, spettacolo per bambini Interpreti della compagnia “Circomare Teatro” raccontano in modo …

XVIII ^ campagna di solidarietà di Viterbo con Amore

Venerdì 5 ottobre alle ore 20.00 si dà il via alla XVIII ^ campagna di solidarietà di Viterbo con Amore 🌰♥️🌰 …

Alla scoperta della Teverina con l’Instameet di Medioera

DOMENICA 8, ORE 10.00 VII INSTAMEET MEDIOERA Con: Igers Viterbo e Igers Lazio La manifestazione, incentrata sull’uso delle …

Concerto all’alba

SUONI DAL MONDO  “Rosa fresca aulentissima. Concerto all’alba”. Domenica 8 luglio dalle 6.00 alle 8.00 …

Concerto Gospel – Chiesa S. Barbara

13 Dicembre 2018 ore 21:00 Chiesa di Santa Barbara – Viterbo Concerto Gospel Per la solidarietà e la pace, New Direction …

Beethoven a Viterbo – Il 24 Ottobre, Chiesa del Gesù

Mercoledì, 24 ottobre 2018 ore 17:30 – 19:30 Chiesa del Gesù Viterbo Francesco Marini, violoncello Barbara Panzarella, …

Sentiero del lupo – Itinerario nel fresco bosco

DOMENICA 29 LUGLIO 2018 Sentiero del lupo Faggeta – Convento – Fontanili – Lago  ITINERARIO NEL FRESCO …

Archeotuscia Onlus – Conferenza sala CE.DI.DO del dr. Flavio Enei

Venerdì 22 Febbraio ore 17.00 Presentazione alla sala CE.DI.DO (Palazzo dei Papi) del dr. Flavio Enei dal titolo “Gli …