Itinerario da Porta San Marco al Teatro dell’Unione

Itinerario da Porta San Marco al Teatro dell’Unione

Passeggiando per la città di Viterbo troverete suggestivi scorci che diventeranno sfondi perfetti per le vostre foto.

Una itinerario interessante può aggiungersi alla visita del centro di Viterbo, lungo le mura della città troverete tantissime porte, una di queste è Porta San Marco. Questa porta risale al 1200 e veniva usata, in passato, per le attività rurali, trovandosi in prossimità di zone adibite a coltivazioni ed allevamenti. Verso la fine del 1400 la porta venne chiusa al transito e restò così per molto tempo. Restaurata e riportata alla forma originaria, è stata riaperta nel 2010.

Passando attraverso la porta vi potrete incamminare in direzione del cuore della città. Dopo pochi metri arriverete a piazza Verdi dove, ad accogliervi, ci sarà il bellissimo Teatro dell’Unione. Edificato nel 1844, per volontà di un gruppo di cittadini viterbesi, si presenta con una conformazione architettonica propria dei teatri all’Italiana. Danneggiato dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale fu poi ricostruito, e le raffinate decorazioni fanno del Teatro dell’Unione un vero e proprio gioiello tra i teatri storici italiani.

Prima di avvicinarvi alla via dello shopping non dimenticate di visitare la chiesa di San Marco. Un luogo di culto, semplice e di piccole dimensioni, consacrato nel 1198 e che si trova rialzato rispetto alla strada. Ciò serviva, in passato, a salvaguardare la chiesa dalle inondazioni del vicino torrente Urcionio. L’architettura che la caratterizza è molto lineare, poiché il luogo di culto era nato per la comunità di contadini che abitavano nella zona.