I Facchini di Santa Rosa

I Facchini di Santa Rosa

I Facchini di Santa Rosa si dividono in diverse categorie in base alla posizione che occupano ed ai compiti che svolgono.

I ciuffi

Sono i Facchini che si trovano alla base della Macchina di Santa Rosa ed il loro curioso nome deriva dal copricapo in cuoio che indossano per proteggere la nuca.

Le spallette e le stanghette

Sono quei Facchini che occupano le file esterne, rispettivamente laterali, anteriori e posteriori. Alle spallette fisse si sommano quelle aggiuntive, che si innestano ai lati ove il percorso ne concede il passaggio.

Le leve e le corde

Nel tratto finale, da piazza Verdi al Santuario di Santa Rosa, vista la ripida salita che devono affrontare i Facchini, si aggiungono alcuni rinforzi: le corde, che si innestano anteriormente con funzione di traino, e le leve, che si innestano dietro a prolungare le stanghette posteriori.

I cavalletti

Sono i Facchini che si occupano dell’inserimento dei supporti sotto la base, permettendo così le soste durante il percorso.

Riserve

Sono Facchini pronti a subentrare in caso di infortunio.

Durante tutto il trasporto della Macchina di Santa Rosa i Facchini sono seguiti dallo staff medico e dagli addetti al trasporto.

Infine, la Macchina di Santa Rosa è preceduta dal presidente del Sodalizio e dal Capofacchino che guida il trasporto.