I dolci di Santa Rosa

I dolci di Santa Rosa

Nei giorni dedicata alla festa di Santa Rosa, patrona di Viterbo, la città si veste a festa: musica, eventi religiosi, manifestazioni culturali e folcloristiche.

Passeggiando per le vie della città la vostra attenzione sarà richiamata da profumi che ricordano l’infanzia: frutta secca, pasta frolla appena sfornata, miele. Nei forni e nelle pasticcerie troverete una vasta scelta di dolci tipici dedicati alla festa di Santa Rosa; prelibatezze che vengono preparate con cura, e secondo la tradizione, solamente in questo periodo dell’anno. Un’occasione da non perdere per degustare prodotti realizzati con materiali di qualità, provenienti dalle ricche coltivazioni della Tuscia.

Il prodotto più famoso, emblema della tradizione pasticcera del 3 settembre, è sicuramente il “Pane di Santa Rosa”, tipico dolce a pasta lievitata arricchito e impreziosito da frutta secca di alta qualità della Tuscia come noci, nocciole e uvetta. Altra leccornia da non perdere sono i “Miracoli di Santa Rosa” (durante la vita – dopo la morte), biscotti prodotti con materiali genuini come miele, uova e nocciole. Dolci belli da vedere e deliziosi da assaporare.

La particolarità dell’aspetto dolciario della festa di Santa Rosa è che, ogni anno, l’assortimento di prodotti si arricchisce, proponendo prelibatezze nuove ed irresistibili.

Per i più golosi non mancano mai i rinomati “Maritozzi di Santa Rosa, del Facchino e del mini-Facchino” e le “Rose”, delicate tortine di pasta frolla e mele, disponibili anche nelle varianti in pasta sfoglia o al cioccolato.

L’ultima tendenza della pasticcera, che vede protagonista il cake design e l’utilizzo della pasta di zucchero, permette di creare dolci che sembrano opere d’arte: dai fedeli modellini della bellissima Macchina di Santa Rosa fino ai simpatici facchini.

Profumati e irresistibili sono poi le creazioni in marzapane e le fragranti meringhe a forma di rosa.

Gli amanti del gelato, infine, troveranno nelle gelaterie gusti nuovi e deliziosi dedicati alla Santa come: la “Crema dei facchini”o il gusto “Rosa”.

Altro dal sito...

Da Porta Fiorentina a Porta San Marco

Percorrendo le vie del centro di Viterbo non perdete l’occasione di osservare la città anche dall’esterno, per …

Slow Food Day 25 Aprile

Il 25 Aprile è vicino, festeggia con noi per una settimana in Piazza del Plebiscito a Viterbo! Durante la manifestazione …

Il trasporto della Macchina di Santa Rosa

Uno spettacolo unico al mondo, indescrivibile, emozionante. Chi assiste al trasporto della Macchina di Santa di Rosa per …