“MICHELANGELO E LA CAPPELLA SISTINA. Buonarroti in dialogo con Sebastiano Del Piombo”

Il Museo dei Portici del Palazzo dei Priori di Viterbo accoglie, dal 30 ottobre 2022 al 15 gennaio 2023, la mostra “Michelangelo e la Cappella Sistina. I disegni di Casa Buonarroti in dialogo con Sebastiano del Piombo”, nata da un’idea di Vittorio Sgarbi, Assessore alla Bellezza del Comune di Viterbo, curata da Cristina Acidini e Alessandro Cecchi, rispettivamente Presidente e Direttore della Fondazione Casa Buonarroti, prodotta e organizzata dall’Associazione MetaMorfosi in collaborazione con il Comune di Viterbo.

A raccontare il profondo e proficuo rapporto di stima e collaborazione che legò Michelangelo a Sebastiano del Piombo, saranno in mostra, oltre alla Flagellazione di Cristo, anche la Pietà di Sebastiano, dipinto a olio su tavola conservato nel Museo dei Portici, e una significativa selezione di disegni autografi di Michelangelo in prestito dalla Fondazione Casa Buonarroti grazie ai quali si può ripercorrere il lungo e complesso processo creativo che portò il maestro toscano a realizzare la decorazione della Cappella Sistina e del Giudizio Universale.

Da Panorama a Libero ad Ansa, da Il Tempo al Tg3, da Sky al Tg2 al Tg5 sino alla stampa di di settore – come l’importante Artribunel’esposizione delle opere di Michelangelo e di Sebastiano del Piombo al museo dei Portici del Palazzo dei Priori fino al 15 gennaio, fa parlare di sé nel panorama nazionale, amplificando il nome di Viterbo in tutto il Paese.

Un’esposizione mediatica molto importante che si accompagna a una campagna promozionale che vede l’affissione di grandi banner nelle località del centro Italia – da Roma, all’Umbria, passando per il sud della Toscana – la produzione di 5000 cartoline della mostra distribuite in tutta la Tuscia e la programmazione di una campagna di sponsorizzazione sui principali social network istituzionali.

La mostra osserverà i seguenti orari di apertura:

  • Fino al 7 novembre: tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00 (ultimo ingresso alle ore 18:00)
  • Dal 8 novembre 2022 al 15 gennaio 2023:
    • lunedì-venerdì: dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00 (ultimo ingresso un’ora prima della chiusura)
    • sabato, domenica e festivi: dalle 10:00 alle 18:00 (ultimo ingresso alle 17:00)

 

Tariffe:

Viterbo Pass + Museo dei Portici con mostra “Michelangelo e la Cappella Sistina”:

  • Intero: 23€
  • Ridotto over 65: 21€
  • Ridotto 12-18 anni: 17€
  • Gratuito per bambini sotto ai 12 anni e disabili con invalidità superiore al 74%

 

Museo dei Portici con mostra “Michelangelo e la Cappella Sistina” + Palazzo dei Priori + Museo Civico “Luigi Rossi Danielli”

  • Intero: 15€
  • Ridotto: 13€
  • Gratuito per bambini sotto ai 12 anni e disabili con invalidità superiore al 74%

 

Museo dei Portici con mostra “Michelangelo e la Cappella Sistina”

  • Gruppi oltre i 20 visitatori: 11€ a persona (+4€ per la visita guidata)
    • Richiesta prenotazione con almeno 24h di anticipo
  • Residenti a Viterbo: 7€
  • Gratuito per bambini sotto ai 12 anni e disabili con invalidità superiore al 74%

 

Info e prenotazioni visite: +39 389 4746 204 | [email protected]

 

Per le scuole

Visita alla mostra “Michelangelo e la Cappella Sistina” per le scuole primarie, secondarie di I e II grado

  • Ingresso scolaresche: 3€ ciascuno
  • Ingresso scolaresche con visita guidata: 6€ ciascuno
  • Ingresso scolaresche + laboratorio didattico: 8€ ciascuno
  • Ingresso scolaresche con visita guidata e laboratorio didattico: 10€ ciascuno
  • Ingresso gratuito per docenti e accompagnatori in servizio

 

Info e prenotazioni scuole: +39 328 4596 238 / [email protected]

_____

Queste le prime fasi della promozione della città che passa per il suo patrimonio, a cui appartengono anche le due pregevoli opere di Sebastiano del Piombo, e per la sua Bellezza, a neanche sei mesi dall’insediamento della nuova amministrazione Frontini, e che troverà forza con una nuova esposizione – finanziata dalla Fondazione Pallavicino di Genova – che porterà l’identità millenaria di questa terra all’attenzione degli italiani: “Fakes. Il falso nell’arte da Annio a Omero”, che dal 4 dicembre sarà ospitata negli spazi del centro culturale Valle Faul della Fondazione Carivit.