Chiesa di San Pellegrino

Chiesa di San Pellegrino

Percorrendo il suggestivo quartiere medievale, tra archi, torri e abitazioni storiche, arriverete al cospetto di uno dei monumenti più antichi della città: la chiesa di San Pellegrino. Della chiesetta si hanno notizie fin dall’XI secolo, come dipendenza dell’Abbazia di Farfa. L’aspetto che caratterizza la chiesa oggi non è lo stesso del passato. L’originaria struttura romanica è stata in gran parte cancellata, a partire dal 1889, quando è stata eretta una nuova facciata neogotica. Anche dei caratteri medievali è rimasto ben poco, a causa dei danni subiti durante i bombardamenti della Seconda guerra mondiale.

Le sue linee eleganti, i materiali chiari e l’aspetto semplice e pulito la rendono, da sempre, protagonista dei numerosi scatti fotografici dei turisti.

L’interno si presenta con un’unica navata ed un soffitto a capriate. Interessante è la presenza di affreschi datati tra il 400 ed il 700. Un’opera che merita di essere ricordata è L’Annunciazione, datata XV secolo.