28 Dicembre e 4 Gennaio – ” Luce al colore”, una mostra e un percorso di luci

28 Dicembre e 4 Gennaio – ” Luce al colore”, una mostra e un percorso di luci

📌 Luce al colore. La cromia dei sarcofagi del Museo Civico di Viterbo
Una mostra e un percorso di luci
Il 28 dicembre ed il 4 gennaio alle 17:00 i curatori della mostra incontreranno il pubblico e lo condurranno nella visita alla scoperta del colore dei sarcofagi del Museo Civico

È stata inaugurata il 18 dicembre e rimarrà visitabile fino al 12 gennaio “Luce al colore. La cromia dei sarcofagi del Museo Civico di Viterbo”, una mostra temporanea che punta le luci, e non solo in senso metaforico, sui sarcofagi etruschi, consistente parte della collezione archeologica del Museo Civico, con l’obiettivo di rivelare al visitatore le tracce della policromia originaria. I 39 sarcofagi, esposti lungo i quattro lati del chiostro, prima tappa del percorso museale, erano in origine decorati con la pittura, di cui restano oggi tracce anche consistenti, ma scarsamente visibili ad una osservazione poco accorta e senza la giusta illuminazione. Il 28 dicembre ed il 4 gennaio alle 17:00 i curatori della mostra incontreranno il pubblico e lo condurranno nella visita alla scoperta del colore dei sarcofagi del Museo Civico di Viterbo.
Il progetto della mostra nasce dall’idea di condividere con il pubblico i risultati delle ricerche condotte da Gloria Gubbiotto ed Ester Maria Nuzzo, con Paola Pogliani e Marina Micozzi e delle indagini diagnostiche realizzate da Claudia Pelosi e Giorgia Agresti nel Laboratorio di Diagnostica e Scienze dei Materiali “Michele Cordaro”, dell’Università della Tuscia, che hanno consentito di individuare i residui del colore superstite, permettendo una parziale ricostruzione dell’aspetto originario dei sarcofagi, e di riflettere sulla tecnica d’esecuzione. L’idea si è concretizzata nella realizzazione di un percorso di luci, progettato e installato dal fotografo Gaetano Alfano, che focalizza lo sguardo sui dettagli colorati della superficie dei sarcofagi e guida il visitatore alla scoperta dei metodi di indagine diagnostica, fondamentali per la comprensione del manufatto archeologico e artistico. L’evento è promosso dal Comune di Viterbo – assessorato alla cultura in collaborazione con l’Università degli studi della Tuscia.