Viterbo città dei Papi

Viterbo è definita da secoli la città dei Papi, in memoria del periodo in cui la sede papale fu appunto spostata in questa città che ancora porta i segni di quel fasto, pur avendo origini ancora più antiche.
La "Città dei Papi", capoluogo di antica origine etrusca e di grandi tradizioni storiche, conserva un assetto monumentale tra i più importanti del Lazio: aristocratici palazzi, monumenti ricchi di opere d'arte di spiccato interesse, suggestivi quartieri medievali, chiese e chiostri di varie epoche, torri slanciate ed eleganti fontane in peperino
(la tipica pietra delle costruzioni viterbesi).

Il nucleo storico iniziò a svilupparsi verso l'anno 1000 intorno all'antica Castrum Viterbii sul Colle del Duomo e nel breve volgere di poco più di due secoli, raggiunse uno sviluppo talmente notevole da contendere alla vicina Roma l'onore e l'orgoglio della sede papale. E' cinta da alte mura medievali merlate e da massicce torri (costruite dal 1095 al 1268), ancora oggi pressoché intatte, con accesso da 8 porte.

Quest'area raccoglie, in maniera sintetica, la storia di Viterbo dai primi insediamenti fino all'epoca attuale.

Itinerari

Altro dal sito...

La Quercia e Il Santuario della Madonna della Quercia

Nel 1417 un artigliano viterbese Battista luzzante, fece dipingere, su una tegola, la Vergine Maria con il Bambino, dal pittore …

Chiese Gotiche

L’architettura gotica trae i suoi connotati fondamentali dallo sviluppo verso l’alto, fino alle estreme conseguenze, …

Da Porta Faul a Prato Giardino

PORTA FAUL Prima di partire, però, fermiamoci almeno un attimo, a osservare Porta Faul. E’ del tutto diversa dalle …